Amazon come farsi fare fattura

amazon come farsi fare fattura guida

Guida su amazon come farsi fare fattura

Richiedere una fattura dopo aver effettuato un acquisto sul noto sito web è veramente semplice. E’ sufficiente contattatare il Servizio Clienti una volta effettuato l’acquisto, comunicando il proprio codice fiscale.

Così facendo la fattura verrà intestata all’indirizzo associato alla modalità di pagamento. In seguito se vogliamo stampare la propria fattura seguiamo i seguenti passi;

  1. aperire il sito web ed effettuare il log-in con le proprie credenziali;
  2. una volta entrati andiamo nella sezione “i miei articoli” e scegliamo “Dettagli dell’ordine”,
  3. successivamente selezioniamo “Stampa fattura/ricevuta”.

Se effettuiamo frequentemente acquisti sul noto sito e possediamo una partita iva è possibile inserire i propri dettagli nel profilo.

Per farlo è necessario, una volta effettuato il log-in,

  • aprire la sezione “il mio account”,
  • successivamente cliccare su “impostazioni”
  • e infine cliccare su “Gestisci il tuo numero di Partita IVA”;

così facendo i dati saranno già sul sitema e non ci sarà bisogno ogni volta di comunicare i propri dettagli. Ricordiamo che comunque per richiedere assistenza e garanzia è sufficiente, infatti, conservare la ricevuta d’acquisto del tuo ordine, e non è condizione obbligatoria la fattura.

Vediamo ora il metodo più completo:

Amazon permette di farsi fare la fattura, sia che si parli di un cittadino privato che un libero professionista.
Vediamo entrambi i casi e come procedere per poter effettuare l’operazione in maniera semplice e corretta, senza che vi possano essere degli errori che potrebbero complicare tale tipologia di procedura.

La scelta dell’articolo

Come prima cosa bisogna parlare della procedura necessaria che permetterà, ad una persona, di potersi far fare la fattura, ovvero acquistare un articolo.
Sarà molto importante effettuare una compera, anche se essa risulta essere di pochi euro, magari quelli necessari per poter evitare di dover sostenere le spese di spedizione.
Per poter riuscire ad effettuare tale operazione, sarà sufficiente entrare nel sito web di Amazon e procedere con l’effettuare lo shopping: sfruttando il motore di ricerca del portale sarà possibile selezionare gli articoli che si vogliono acquistare senza che vi possano essere problemi.
Bisognerà quindi effettuare l’acquisto in maniera classica: basterà semplicemente premere sulla voce Aggiungi al Carrello di Amazon, in maniera tale che sarà possibile poter effettuare appunto gli acuisti.
Una volta che tale tipologia di procedura viene effettuata, basterà semplicemente effettuare l’acquisto dei suddetti articoli.
Una volta che il carrello è pronto, bisognerà premere su Paga e Ordina, effettuare nuovamente il login ed effettuare il pagamento stesso.
A questo punto sarà necessario suddividere il privato cittadino dal libero professionista, che dovranno procedere in maniera differente per poter riuscire a richiedere la fattura.

La fattura e il privato su Amazon

Un cittadino privato, privo di partita IVA, potrà decidere di richiedere l’inoltro della fattura dopo che l’acquisto su Amazon viene effettuato.
In questo caso, il cliente dovrà semplicemente entrare sul proprio profilo di Amazon ed effettuare il login nella sua schermata d’accesso.
Una volta che viene svolta tale tipologia di operazione, bisognerà recarsi nella schermata Aiuto, che permetterà al cliente di poter parlare con lo staff assistenza di Amazon.
Sarà molto importante, una volta che ci si reca in questa schermata, effettuare il login nuovamente ed effettuare la scelta che si reputa opportuna per contattare lo staff.
Quella che risulta essere maggiormente consigliata risulta essere la selezione della Chat su Amazon, che mette a contatto diretto cliente e staff.
A questo punto sarà molto importante effettuare la scelta del prodotto oggetto della fatturazione e specificare, come motivazione, fatturazione oppure lasciare la voce Altro.
Una volta che ci si connette alla chat sarà necessario fornire la motivazione per la quale si è contattato il centro assistenza: all’addetto bisognerà spiegare che si vuole la fattura per l’acquisto di quel determinato articolo.
Per una precisione migliore sarà possibile poter aggiungere il link che rimanda all’articolo stesso.
Una volta che viene effettuata tale tipologia di operazione, bisognerà inviare anche il codice fiscale nella schermata di Chat: questo ovviamente verrà utilizzato solo ed esclusivamente per l’emissione della fattura vera e propria, senza che vi possano essere delle complicazioni.
Per il cittadino privato, tale tipologia di operazione risulterà essere molto importante in quanto risulta essere la sola che permette di poter ottenere la fattura per ogni singolo acquisto effettuato.

La fattura per i professionisti ed aziende

Ovviamente, anche aziende e professionisti possessori di partita IVA potranno procedere nello stesso modo prima descritto per poter riuscire a ottenere la fattura ogni qualvolta che decidono di effettuare un acquisto.

fattura-amazon
Risulta essere molto importante cercare di sottolineare come, in questo caso, per agevolare le varie operazioni ed evitare di dover procedere a tale tipologia di operazioni, sarà possibile poter inserire la partita IVA nel proprio profilo di Amazon.
Questo permetterà, ad una persona con partita IVA, di poter accelerare i tempi d’attesa che riguardano la realizzazione della fattura.
Ovviamente bisognerà effettuare un tipo di procedura che risulta essere abbastanza semplice: per prima cosa bisognerà effettuare il login sul proprio profilo di Amazon, inserendo i dati che riguardano appunto l’accesso stesso al profilo personale.
Una volta che viene effettuata tale tipologia di processo, sarà molto importante recarsi sulla voce relativa al proprio profilo, premendo semplicemente sulla voce che risulta essere denominata Il Mio Profilo.
Nella suddetta pagina sarà possibile accedere alle Impostazioni personali: la schermata che deve essere presa in considerazione risulta essere quella di Gestisci il Tuo Numero di Partita IVA.
Bisognerà ovviamente cliccare sul suddetto tasto ed attendere il caricamento della pagina stessa.
Sarà molto importante selezionare poi il paese italiano e successivamente inserire la denominazione legale dell’azienda, in maniera tale che Amazon possa essere in grado di poter riuscire ad avere un tipo si riferimento fisso nel momento in cui deve essere effettuata la fattura.
Successivamente sarà importante inserire la via dell’azienda o la sede legale ed infine il codice della Partita IVA.
Una volta che i cambiamenti sul profilo vengono salvati, per sicurezza sarà importante consultare il centro assistenza di Amazon, comunicando l’aggiunta del dato.
Da quel momento in poi sarà possibile poter riuscire ad ottenere la fattura per gni tipologia di acquisto che viene effettuato sul sito web di Amazon.

Scaricare la fattura

Sarà importante anche effettuare il download della fattura una volta che l’acquisto viene effettuato.
La fattura potrà essere scaricata in due modi: la prima di essa risulta essere quella che riguarda la mail, ovvero la fattura potrà essere scaricata tramite la mail che verrà inviata da Amazon al termine dell’acquisto.
Il secondo tipo di procedura riguarda entrare nella schermata degli acquisti e cercare la voce Fattura: essa potrà essere scaricata in maniera rapida e senza alcun tipo di conseguenza negativa.

Questi sono i modi che permetteranno, ad una persona, di poter ottenere la fattura una volta che viene effettuato l’acquisto su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php